Le biete erbette sono una varietà di bietole contraddistinta da piccole foglie e ridotte nervature rispetto alle biete tradizionali, ma appartengono alla stessa famiglia. Crescono un po’ dappertutto in Italia, anche se nelle stagioni più calde si limitano a crescere solo nelle zone collinari a nord dello Stivale, tipicamente più fresche. Le biete erbette hanno un sapore dolce, delicato e sono davvero semplicissime da cucinare. Sono ricche di molte proprietà benefiche, una tra tutte la proprietà antinfiammatoria, che aiuta a contrastare l’invecchiamento.

Leggi anche:


Biete erbette: proprietà nutrizionali

Con sole 17 Kcal per 100 grammi, le biete erbette sono un vero elisir di salute. Sono ricche di acqua e forniscono un apporto di vitamine molto vario: vitamina A, diverse del gruppo B, vitamina C, K e anche la E. Oltre a contenere il prezioso acido folico come il radicchio, le biete erbette sono un’ottima fonte di fibre e sali minerali, tra cui ferro, magnesio, potassio, zinco, fosforo, rame e selenio. Inoltre, come tutte le verdure verdi, le biete erbette apportano benessere perché sono ricche di clorofilla, fonte di ossigeno e quindi di energia. Per tutti questi motivi, la bieta è l’alimento ideale da inserire in un menu sano ed equilibrato.

biete erbette


Ti interessa alimentarti nel modo corretto?

Scopri il servizio My Diet!


Come cucinare le biete erbette

Le bietole si trovano in commercio tutto l’anno – come gli spinaci – a cui sono spesso sostituiti per il loro sapore più dolce e delicato. Appunto per il gusto delicato, le biete erbette sono una verdura molto versatile in cucina. Si utilizza, perlopiù, la parte verde, che è molto tenera e ricca di gusto, oltre a prestarsi per mille preparazioni.

Qualche idea e abbinamento


Ottima saltata in padella con aglio e olio extravergine, per antipasti e per accompagnare secondi piatti, la bietole sono perfette anche per fare dei mini involtini. Basta un po’ di formaggio cremoso e un ingrediente sapido che possa equilibrare il sapore di ogni bocconcino. Così come la verza cruda, anche le bietole sono perfette da mangiare in insalata, soprattutto prima dei pasti.

Si abbina benissimo con legumi e cereali ed è perfetta da aggiungere a poke e insalatone. Per cuocere le biete, senz’altro è la cucina a vapore il miglior metodo di cottura, perché altera al minimo le proprietà organolettiche e nutritive degli alimenti. Bastano 5/6 minuti e sono pronte da mangiare. Si possono anche lessare in acqua e in questo caso basteranno soli tre minuti perché la verdura cotta si mangia comunque croccante.

Noi ti abbiamo proposto le biete ripassate in padella con pomodoro e peperoncino uno sfizioso abbinamento semplice, leggero e nutriente. Puoi trovarle al bar sotto casa, nei supermarket o nella tua azienda se ha scelto iColti in Tavola come servizio di ristorazione.

Cercale nel nostro menu senza glutine:

Condividi