Provare nuove ricette fino a trovare quella perfetta, sperimentare nuovi ingredienti, controllare tutto il processo produttivo, individuare eventuali patogeni e allergeni: preparare un piatto per iColti in Tavola richiede tanto lavoro. Perché deve essere buono, nutrizionalmente bilanciato e ovviamente sicuro.

Per questo motivo, nel centro cottura di Zola Predosa dove nascono le cinque linee di menù de iColti in Tavola, abbiamo investito in un laboratorio di analisi interno. Così possiamo essere all’avanguardia nella ricerca e nella sicurezza alimentare.

Sicurezza alimentare in prima linea

Quanto costa a un’azienda costruire e mantenere un laboratorio di analisi interno? Tanto, anzi tantissimo. È una scelta frutto di una precisa strategia, che va oltre il valore economico perché il ritorno si misura usando un’altra moneta: innovazione, avanguardia, formazione del personale, pulizia, novità di prodotto. E naturalmente un livello di sicurezza alimentare elevatissimo.

Grazie al nostro laboratorio, che sarà presto accreditato in modo da poter eseguire analisi anche per conto terzi, siamo in grado di preparare un piatto e testarlo immediatamente dal punto di vista della sicurezza, ottenendo risultati immediati.

Food360

La ricetta perfetta grazie al laboratorio di analisi

Cosa significa? Che possiamo correggerlo e continuare a modificarlo fino a trovare la ricetta perfetta, in modo da garantire un prodotto sicuro oltre che buono. Facendo così ricerca e sviluppo per tutta l’azienda, con tempistiche ridotte.

Un esempio concreto? Il menù invernale è nato così, provando e riprovando: sono stati introdotti i semi in alcune ricette proprio grazie alle prove fatte in laboratorio, che ci ha permesso di avere risultati immediati.

Analisi lungo tutto il processo

centro-cottura-zola-predosa-icolti

Oggi la produzione dei piatti pronti iColti in Tavola è monitorata lungo tutto il processo, non solo sul risultato finale: analizziamo quindi la materia prima, i semilavorati e infine il piatto, facendo analisi di tipo microbiologico per trovare batteri, muffe e lieviti che potrebbero comprometterne la sicurezza.

Facciamo anche controlli a campione sui piatti più sensibili e su casi particolari, per controllare la presenza di eventuali patogeni e allergeni.

Il risultato? Oggi siamo in grado di proporre un prodotto molto pulito e senza aiuti chimici in gran parte della produzione.

Blog
Condividi