Dalla preparazione della pasta fresca alla ricetta del sugo, ecco come fare i pici all’aglione, uno dei piatti che meglio rappresenta la cucina toscana e la Dieta Mediterranea.

Se stai pensando che i pici all’agliata siano un piatto con tanto aglio, ci sei quasi vicino.

Dopo aver scoperto storia e proprietà dell’aglione della Val di Chiana, è arrivato il momento di dedicarci alla preparazione della ricetta toscana che più rappresenta questo ingrediente. I pici all’aglione sono un primo piatto tipico della zona senese, che viene preparato con una pasta fresca, i pici appunto, dalla forma allungata, simili agli spaghetti ma molto più spessi. E che puoi gustare in pausa pranzo grazie ai menù de iColti in Tavola.

Il sugo all’aglione

L’aglione viene stufato dolcemente in padella con un po’ d’olio extra vergine e poi sfumato col vino bianco. Si aggiungono poi i pomodori pelati, si porta a cottura con un po’ di sale e il gioco è fatto. La pasta va preparata in anticipo in modo che abbia il tempo di riposare e prendere consistenza. Invece, il sugo all’aglione è una preparazione espressa, che è meglio preparare al momento.

Flexy Food

Pici all’aglione: ricetta tradizionale e varianti

Aceto bianco, basilico, peperoncino, pepe nero: sono solo alcuni degli ingredienti aggiunti o sostituiti per preparare il sugo all’aglione. La bontà della ricetta tradizionale è unica ma anche le altre versioni non sono da meno.

In particolare è buona la variante con l’aceto bianco al posto del vino, un contrasto agrodolce davvero niente male. Una foglia di basilico è sempre gradita, soprattutto quando nelle ricette c’è il pomodoro. E poi il peperoncino, dà al piatto un gusto più deciso e lo completa.

Come fare i pici

I pici sono un formato di pasta molto robusto e consistente, che per essere apprezzato al 100% ha bisogno di condimenti dal sapore molto deciso. È il caso dei pici all’agliata, in cui la quantità di aglione è pari a quella di pomodoro, e per questo il gusto è particolarmente robusto.

Le altre due ricette della cucina toscana che meglio valorizzano i pici sono sicuramente il condimento alle briciole (con pane raffermo tostato) e il buonissimo ragù di cinghiale, ricetta molto tradizionale di tutta la Toscana. 

Pici all’aglione

Dalla preparazione della pasta fresca al sugo, ecco la ricetta dei pici all'aglione
Preparazione 20 minuti
Cottura 30 minuti
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 400 g pici
  • 600 g di pomodori pelati
  • 6 spicchi aglione
  • 100 ml vino
  • olio extravergine di oliva
  • qb sale

Istruzioni

  • Affettare l'aglione molto sottilmente e tenerlo da parte
  • Scaldare una padella con un po' di olio caldo e aggiungere l'aglione
  • Rosolare a fiamma viva 3 minuti e poi coprire la padella con il coperchio e cuocere per 15 minuti a fiamma bassa
  • Quando l'aglione è completamente appassito, sfumare col vino e lasciare evaporare l'alcool
  • Evaporato l'alcool aggiungere il pomodoro e cuocere per 25 minuti
  • Lessare i pici e lasciarli al dente
  • Mantecare i pici in padella con un po' di acqua di cottura e servire subito

Blog
Condividi